+39 3208588574 info@gsrunners.it
Maratona di Venezia 23 ottobre 2022

Maratona di Venezia 23 ottobre 2022

Mancano meno di due mesi alla grande festa della 36^ UYN Venicemarathon che domenica 23 ottobre, oltre alle classiche 42K e 10K, terrà a battesimo la prima edizione della nuova mezza maratona che, con partenza da Piazza Ferretto a Mestreripercorrerà lo stesso spettacolare tracciato della maratona fino a Riva Sette Martiri. Finalmente, dopo due anni difficili dovuti all’emergenza sanitaria, le iscrizioni tornano a crescere in modo costante. A due mesi dall’evento, gli iscritti nella maratona sono già più di 5.000, oltre 4.200 quelli della 10K e 2.000 (numero chiuso) quelli della 21K. Inoltre, ritorna come in epoca pre-Covid un’alta partecipazione di atleti provenienti da tutto il mondo. La 36^ UYN Venicemarathon sarà come sempre un evento ricco di contenuti ed iniziative speciali come il Charity Program, la maratona solidale che ha ad oggi già raccolto 8.000 euro con 20 associazioni impegnate a comporre squadre di runners solidali, oppure la 1^ Banca Ifis Corporate Cup che vedrà sfidarsi centinaia di dipendenti alla conquista del trofeo aziendale, e infine il progetto UYN Pacing Team che quest’anno avrà tra le fila anche moltissimi atleti stranieri, pronti ad aiutare gli atleti a correre nei tempi desiderati. Per l’appunto, saranno 150 quest’anno i pacer suddivisi per fasce di tempo nelle tre gare.

 La Venicemarathon fa parte dell’Abbott World Marathon Majors , è riconosciuta a livello mondiale e certificata Bronze Label dalla IAAF, e Gold Label dalla FIDAL. Si corre su un percorso unico: partenza di fronte a Villa Pisani, Riviera del Brenta, e Venezia, con passaggio sul Ponte di Barche, Piazza San Marco, il Campanile e Palazzo Ducale. La Venicemarathon è una corsa che ancora oggi continua ad esercitare fascino sia negli atleti che nel pubblico.
Iscrizione
Protocollo AntiCovid

Informazioni di Gara
Percorso

 

Cos’è l’allenamento 80/20 nella corsa? Perché è il preferito dai campioni?

Cos’è l’allenamento 80/20 nella corsa? Perché è il preferito dai campioni?

È corretto allenarsi correndo sempre a ritmi alti? La scienza dice di no… e i risultati di campioni di maratona come Kipchoge e Redcliffe lo confermano.  Vi spieghiamo il perché e come applicare il metodo 80/20

Vi serve un’idea nuova per i vostri allenamenti? Provate ad allenarvi la maggior parte del tempo a ritmo tranquillo e, il giorno della gara, raggiungerete i vostri obiettivi come ha fatto Kipchoge in una maratona d’autunno a Berlino. Può sembrare bizzarro, ma le ultime ricerche in fatto di allenamento confermano che affrontare la gran parte degli allenamenti a un ritmo moderato può davvero dare grandi frutti.

Vai all’ articolo completo su al seguente link: Correre sempre a ritmi alti?

Morti improvvise nello sport: quando la genetica può prevenirle

Morti improvvise nello sport: quando la genetica può prevenirle

Su segnalazione del nostro Medico Sociale Giovanni  Ambu l’articolo al seguente Link:

su Sanita 24

Il Sole 24 Ore
Troppo spesso veniamo colpiti dalla notizia che un giovane in buona salute, magari un atleta, è morto improvvisamente e allora ci domandiamo: “non si poteva sapere prima che era a rischio?”. Una utile risposta a questa domanda giunge da tre documenti appena pubblicati in Europa in cui si evidenzia che in molte condizioni lo screening genetico effettuato sulla base di un sospetto clinico aiuta i medici a formulare una diagnosi precisa, fornisce informazioni sulla prognosi e può determinare la terapia più efficace.

 

Perdaxius Corre 2022 -Franco Pili Campione sardo corsa su strada M 80

Perdaxius Corre 2022 -Franco Pili Campione sardo corsa su strada M 80

 

Link:I risultati ufficiali Fidal Sardegna

Protagonista assoluto Oualid Abdelkader

 

Si è svolta sabato 27 agosto nel parco di San Leonardo a Perdaxius la 9 edizione della “Perdaxius Corre” manifestazione di corsa su strada valida come Campionato Regionale Master di corsa su strada. La manifestazione organizzata dalla Sulcis Carbonia, la Fidal Sardegna ed il Comune di Narcao vedra’ gli atleti correre sia nei sentieri del parco di San Leonardo nel quale si trova la chiesa omonima risalente al 1600 circa, che su un percorso stradale interamente asfaltato di circa 10000 mt. che si snoderà nelle strade cittadine; la manifestazione è valida quale campionato regionale master di corsa su strada.

Oltre alla gara principale è prevista una corsa non competitiva a passo libero pari a un giro del percorso; saranno previsti rinfreschi lungo il percorso e al termine della gara inoltre nella quota d’iscrizione è compreso un buono pasto per la cena  che concluderà la manifestazione.

La Cittadina di Perdaxius conta circa 1500 abitanti e si trova nel basso sulcis a circa 10 Km. da Carbonia; Il suo nome trae origine dal latino Petrarium che vuol dire ”luogo pietroso o pietraia” forse suggerito dal massiccio roccioso di Monte s’Orchi, in cui sorge.

I terreni fertili e l’abbondanza di giacimenti minerari hanno fatto sì che vi si stanziassero insediamenti umani fin dai tempi più remoti. Sono di età nuragica, infatti, le tracce di sepolture in cavità naturali nella località di Su moinu de Perdaxius e i nuraghi di monte S’orcu e Camboni.

Dopo l’anno Mille Perdaxius, fondato dai padri francescani, contava poche abitazioni attorno alla chiesa. Fu dapprima feudo pisano e, dopo un periodo di appartenenza al giudicato di Cagliari e di infeudazione a Pisa, passò sotto gli Aragonesi. In seguito il territorio fu abbandonato per diversi anni a causa delle invasioni barbariche.

A partire dalla seconda metà del XV secolo, fu ripopolato e riorganizzato, passò alla famiglia Gessa e quindi ai Bellit. Nel 1821 fu riscattato dal marchese di Palmas e nel 1853 divenne frazione del comune di Narcao.

Solo nel 1958 il paese è diventato comune autonomo. Oggi si articola in una rete di strade che gravitano intorno alla chiesa parrocchiale. Le case semplici, poi sostituite da edifici bassi disposti sulle vie principali, sorsero originariamente attorno ad un centro monastico.

Monumenti

Chiese di San Giacomo: Quella maggiore sita in piazza Dante, di recente costruzione, risalente al 1959 e quella più antica e storicamente più importante sita in piazza Savoia, in rovina nel secolo scorso e ora restaurata, Romanico-Pisana del XIII secolo: la facciata, semplice, in pietra squadrata è terminata da un campanile a vela, mentre l’aula è coperta da un tetto con le falde.

Chiesa campestre di San Leonardo Sita nella omonima area attrezzata nella periferia del paese e sulla provinciale per Tratalias, immersa tra gli ulivi secolari. Risalente al 1600, è sormontata da un campanile a vela; l’aula è ricoperta da una volta a botte, mentre sul fondo compare l’abside semicircolare.

Ti allego la locandina della manifestazione e il programma della gara.

Quali ritmi d’allenamento tenere quando fa caldo

Quali ritmi d’allenamento tenere quando fa caldo

Correre quando fa molto caldo è un’impresa, ma possiamo continuare ad allenarci adottando una serie di strategie che alleggeriranno il carico, anche a livello mentale. Scopriamo quali.

vai al seguente link  per visualizzare l’articolo e il video su ENDU

Estate. Il termometro si è alzato parecchio e tutto è divento più faticoso, compreso l’allenamento. Ma come spesso succede ‘ciò che è difficile, ti fortifica’ e paradossalmente anche il caldo può diventare un alleato per i nostri lavori di corsa.
Per prima cosa cerchiamo di essere clementi con noi stessi e non guardiamo il cronometro in modo ossessivo cercando tempi e sensazioni di quando ci allenavamo con una temperatura più congeniale; scegliamo un orario di allenamento migliore per questo periodo, tipo la mattina presto oppure la sera; idratiamoci, escogitando modalità adatte per noi (giri a loop in un parco per incrociare una fontanella, usare il camelbak o una cintura portaborraccetta).

E se abbiamo un obiettivo importante per l’autunno, tipo una maratonaCome dobbiamo comportarci con la lista dei lavori da fare in presenza del caldo?
lunghi: questo è il momento per iniziare a farli, magari con qualche accorgimento strategico, tipo spezzare l’allenamento in due tranche all’interno delle 24 ore: 20 km la sera e 10/12 km il mattino dopo (oppure 20 km al mattino presto e 10 o 12 km la sera stessa). Possiamo anche optare, ogni tanto, per qualche allenamento lungo di bici che aiuti a mettere volume sulle gambe, con la consapevolezza però che non potrà mai sostituire completamente il vero lungo di corsa.
Le ripetute: non possiamo abbandonarle, in questo periodo, anche perché sono tra quei pochi lavori che alzano ritmi e performance. Per gestirle nel modo giusto, possiamo andare in pista e bagnarci la testa tra una ripetuta e l’altra; oppure andare su un tratto di strada e, con l’aiuto di un GPS (qui Micol indossa il nuovo Kiprun 500 by Koros), percorrere il tratto esatto, facendo attenzione a fare il recupero all’ombra.
Il medio: è un ritmo impegnativo da gestire con il caldo e un escamotage potrebbe essere di spezzarlo in due. Es. se dobbiamo correre 10 km a fondo medio, fare due blocchi da 5 km e intervallarli con 5 minuti di fondo lungo. Oppure un’altra idea simpatica è partecipare a qualche garetta serale su distanza breve. Con una birra finale, ovviamente!

Allenarsi più di 2 ore a settimana serve o è inutile? La risposta alla scienza

Allenarsi più di 2 ore a settimana serve o è inutile? La risposta alla scienza

Uno studio di Harvard ha scoperto cosa succede ad allenarsi più di quanto prevedono le indicazioni dell’OMS. E il risultato è sorprendente…

 

Vai sull’articolo della gazzetta dello sport

 

Le attuali linee guida dell’OMS raccomandano da 75 a 300 minuti di esercizio settimanale per mantenersi in salute.

 

Il tempo minimo, 75 minuti, è quello  che andrebbe dedicato ad attività sportive vigorose. Mentre per l’attività aerobica

 

da moderata a intensa il tempo dovrebbe variare tra 150 e 300 minuti.  E chi desidera allenarsi di più? Fa bene o perde solo tempo?

 

Per chi vuole approfondire  lo studio in lingua inglese al seguente link: Lee et al. 2022 LOng term leisure time Physical activity___

 

www.gsrunners.it

 

I risultati 7^ Staffetta del Porto Cagliari 31 luglio 2022

I risultati 7^ Staffetta del Porto Cagliari 31 luglio 2022

Link – I Risultati della Staffetta

 

DOMENICA 31 LUGLIO 2022 DALLE ORE 17:00 ALLE 20:00 presso Stazione Marittima Porto di Cagliari – Molo Ichnusa 

La UISP Comitato Territoriale di Cagliari APS, organizza per domenica 31 luglio 2022 la settima edizione della Staffetta del Porto, manifestazione podistica competitiva a staffetta che prevede la partecipazione di squadre composte da tre staffettisti che, correndo ciascuno per 7 Km, percorrano in totale 21 Km. La manifestazione si concluderà con un’attività promozionale (staffette) dedicata al settore giovanile (6-15 anni).
PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
Ore 17.00 Ritrovo dei partecipanti presso calata Azuni fronte Stazione Marittima Porto di Cagliari
Ore 17.45 Chiusura iscrizioni
Ore 18.00-20.00 Staffetta del Porto
Ore 20.00-20.30 Manifestazione promozionale giovanile (staffette)
Ore 20.30 Termine gare, premiazioni e ristoro finale
QUOTE DI PARTECIPAZIONE
La quota di partecipazione è fissata in:
euro 30,00 per squadra
gratis settore giovanile
ISCRIZIONE
Il pagamento del contributo di partecipazione potrà essere effettuato fino alle 19.00 di venerdì 29 luglio 2022:
1. mediante la procedura con carta di credito attraverso http://www.enternow.it
2. presso la sede della UISP di Cagliari, Cagliari viale Trieste 69
3. presso l’esercizio commerciale Deriu Sport, centro comm.le I Mulini, via P. della Francesca a Su Planu – Selargius
Ci si riserva di accettare iscrizioni sul posto il giorno della gara al mancato raggiungimento del limite delle squadre ammesse a partecipare. 

 

FIDAL: Star bene con l’atletica

FIDAL: Star bene con l’atletica

Atletica, Alimentazione, Ambiente sono tre “A” che possono incidere in misura importante sul nostro modello di vita. 

La pratica di questa disciplina, superata l’età giovanile, può aiutare a vivere meglio? La risposta appare scontata, ma è interessante anche capire il perché. Testo del tecnico specialista Piero Incalza

Ottantamila tesserati nel 2010. Di questi, 34.000 hanno concluso una maratona. Sono numeri importanti ed in costante crescita quelli che riguardano gli appassionati che si avvicinano e aderiscono all’atletica leggera con finalità salutistiche e amatoriali. Trenta, quaranta minuti di esercizio fisico continuo per quattro volte a settimana è quello che, solitamente, viene suggerito per mantenere una buona condizione funzionale. Questa semplice indicazione, se pur condivisibile nella sua essenza, appare estremamente generica e poco utile da chi si vuole avvicinare alle attività che l’atletica propone.

Gli obiettivi e le motivazioni alla pratica sportiva possono essere diretti verso la ricerca della massima prestazione oppure del benessere fisico e psicologico (fitness). L’una non esclude l’altro, anzi: lo stato di salute costituisce il presupposto fondamentale per perseguire e raggiungere i migliori risultati sportivi. E’ altrettanto risaputo che quando si sottoporre l’organismo ad impegni massimali, aumentano i fattori di rischio e, quindi, le “controindicazioni” per chi si improvvisa atleta.

Vai al link dell’articolo: Star bene con l’atletica

 

Divise Sociali 2022 Comunicazione per i  nuovi acquisti

Divise Sociali 2022 Comunicazione per i nuovi acquisti

I nostri colori in gara devono avere il  logo Gsrunners:

 

 

 

Link: Il nuovo catalogo per la scelta dei prodotti Athletics 2022

Da consultare  anche su Facebook –

per gli acquisti contattare Paola Casu 

 

Anche quest’anno la linea di abbigliamento verrà costantemente rinnovata, per le successive comunicazioni operative sarà sufficiente contattare Maria Paola Casu, responsabile per il direttivo per questa attività,  tramite la chat WhatsApp, o tramite il nostro sito internet www.gsrunners.it dove verrà pubblicato il catalogo. Al seguente link i prodotti joma running: https://www.joma-sport.com/it/running-joma con i prezzi di listino ai quali verranno applicati le percentuali di sconto. Le divise sociali sono della Joma ed il nostro fornitore ufficiale è Ortu Sport a Cagliari V.le S’Avendrace, 200. Tel. 070 271600, specializzato nella vendita di articoli sportivi e sono disponibili esclusivamente per i soci, al costo d’acquisto applicato alla Società, comprendente lo sconto per il numero elevato di ordine di capi d’abbigliamento. Su ogni capo sarà riportato il logo della Società. I prezzi finale indicati per i nostri Soci saranno comunicati entro il prossimo autunno e saranno comprensivi anche della specifica percentuale di sconto che verrà decisa dal consiglio direttivo, in funzione dei contributi che arriveranno alla società nel 2022.  Uno speciale ringraziamento alla collega Paola Casu, per l’impegno e la disponibilità, in attesa di vederla nuovamente in gara con tutti noi

 

 

 

Campionato Regionale individuale 5 km su strada Uta 18 giugno

Campionato Regionale individuale 5 km su strada Uta 18 giugno

COSTI ISCRIZIONE
• 15 € per le categorie Allievi, Juniores, Promesse, Senior. Il pacco gara per i primi 200 iscritti comprende una maglia tecnica con il logo della manifestazione e altri prodotti locali.
• 8 € Passeggiata ludico-motoria “free walk” di 2500 metri aperta a tutti. Il pacco gara per i primi 70 iscritti comprende una maglia o canotta tecnica con il logo della manifestazione, l’assistenza medica, ristoro durante la gara e il rinfresco finale a fine gara. (vedi modulo allegato) • tassa federale per le categorie Esordienti, Ragazzi, Cadetti che va versata sul posto gara al momento del ritiro dei pettorali.

MODALITA’ DI PAGAMENTO
• Passeggiata ludico-motoria “free walk”: sul posto (gazebo dedicato)
• Gare giovanili dagli esordienti ai cadetti: sul posto l ritiro dei pettorali (gazebo FIDAL)
• Gara 5 km: La quota dell’iscrizione dovrà essere saldata all’atto del ritiro dei pettorali, in un’unica soluzione,
a cura di un delegato di ogni società (gazebo FIDAL)

CHIUSURA DELLE ISCRIZIONI
Le iscrizioni per la 5 km competitiva e le gare giovanili chiuderanno improrogabilmente alle ore
entro le ore 21:00 di mercoledì 15 giugno 2022
Per gli eventi ludico motori sarà possibile iscriversi fino al giorno di svolgimento dell’evento.
SERVIZI COMPRESI NELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE
La quota di partecipazione include:
• Pacco gara (con maglia dello sponsor tecnico Dinicri Sportswear)
• pettorale di gara e assicurazione
• servizio di ambulanza e assistenza medico-sanitaria nel percorso
• utilizzo servizi igienici
• utilizzo spogliatoio maschile e femminile
• percorso interamente chiuso al traffico
• tassa federale
• noleggio chip transponder TDS per rilievo cronometrico
• rinfresco a fine gara.

Link al regolamento Correndo per Tore

 

Grande Sirenella vince al “Lago Di Corsa” Villacidro

Grande Sirenella vince al “Lago Di Corsa” Villacidro

 

  • L’Olympia Villacidro, in collaborazione con l’ENAS, il patrocinio del Comune di Villacidro e con l’approvazione della FIDAL Sardegna, organizza la XVI edizione del Lago di Corsa, una delle corse su strada più amate e partecipate in Sardegna. La grande novità è il ritorno al percorso tradizionale: 11400 metri di meravigliosa natura attorno alla diga sul Rio Leni. La seconda novità è il gemellaggio con la SANTA LUCIA JANAS COUNTRY che si svolgerà a Monastir il 22 maggio. La società che fra le 2 gare avrà più atleti al traguardo vincerà il PREMIO SPECIAL

Michele Musa e  Sirenella Melis sono iscritti alla gara Lago Di Corsa Villacidro 2 Giugno

 

Paola  Casu al lago di corsa – in attesa del suo rientro alle corse

L’evento sarà riservato ad un massimo di 550 atleti agonisti delle categorie Junior, Promesse, Senior e Master.
Si correrà in senso orario: attraversando subito il coronamento lungo 800 metri della Diga di Monti Mannu per poi tuffarsi in mezzo al profumo delle ginestre in uno scenario incantevole. Si arriverà a Campus de Monti (bivio per Monti Mannu) e sempre con il lago alla propria destra si arriverà al bivio per Villascema (bellissimo parco ricco di ciliegeti) e da lì mancheranno gli ultimi 1500 all’arrivo. Ci saranno almeno 2 ristori lungo il tracciato (con bottigliette d’acqua)

Il Lago di Corsa è un evento atteso da tutti gli atleti sardi e dai villacidresi perché coinvolge tantissimi runner e appassionati e al contempo promuove il territorio e i prodotti non solo di Villacidro ma dell’intera Isola.

ISCRIZIONI LAGO DI CORSA
Le iscrizioni devono avvenire entro le ore 21 di domenica 29 maggio 2022 con 2 diverse modalità:

a) i tesserati Fidal devono iscriversi sul sito http://tessonline.fidal.it/login.php ;
b) Gli atleti con RunCard o appartenenti ad un EPS invece devono inviare, entro la stessa data, una mail a schirrupietro@tiscali.it con la copia della tessera valida per il 2022 e copia del certificato di
idoneità all’attività sportiva agonistica. Il requisito della regolarità della certificazione medica deve essere posseduto al momento della scadenza delle iscrizioni e avere validità almeno fino al giorno
della gara (2 giugno 2022). I numeri di Gara verranno forniti dall’organizzazione. Gli atleti dovranno essere forniti di spille.

Il programma della Manifestazione vai al link 2 giugno 2022

Fidal Regolamento Tecnico – Nota n.4. a cura di Giuseppe Spanedda.

Fidal Regolamento Tecnico – Nota n.4. a cura di Giuseppe Spanedda.

Indumenti, scarpe, pettorali e altro ancora.

Recenti avvenimenti hanno posto in evidenza l’importanza dell’abbigliamento nelle competizioni, e determinato anche la squalifica di chi ne aveva ignorato l’importanza. In tutte le gare i concorrenti debbono usare elementi puliti, confezionati ed indossati in modo irreprensibile. Inoltre i concorrenti non debbono indossare indumenti che possano impedire il controllo dei giudici. (Regola 143 RTI) .A tal fine anche le cerimonie di premiazione  sono considerate parte della competizione. Con il conseguente obbligo per gli atleti di presentarsi alla premiazione con l’abbigliamento indossato in maniera irreprensibile. Un atleta può correre anche a piedi nudi, oppure con uno o ambedue i piedi calzati; le scarpe non devono dare alcun aiuto supplementare, compresa l’inclusione di ogni tecnologia che fornisca qualsiasi vantaggio sleale. Il  massimo dei chiodi presenti in ogni scarpa non può superare il numero di 11, mentre i chiodi non possono superare la lunghezza dei 9 mm. Nelle gare di salto in alto e nel lancio del giavellotto il chiodo può arrivare a 12 mm, fermo restando il numero massimo come sopra indicato. I pettorali devono essere indossati come sono conformati, e non possono essere tagliati, piegati o nascosti in alcun modo. La pretesa di taluno di ridurne le dimensioni o cancellare gli eventuali sponsor deve essere sanzionata, prima con il richiamo finalizzato al ripristino del pettorale nelle condizioni iniziali e in caso di rifiuto con la squalifica. Trattandosi di pettorali essi debbono essere sistemati sul petto, con esclusione di ogni altra collocazione. L’abitudine di posizionarli in posizione ventrale o addirittura inguinale deve essere immediatamente sanzionata con il richiamo e, se reiterata o prolungata, darà luogo alla squalifica. Il pettorale deve essere sempre visibile, e qualora per carente sistemazione (mancanza di numero adeguato di spille o altro) o per  comportamenti posti in essere dall’atleta, ad esempio sollevando le mani e coprendo il numero  per bloccare il cronometro, non dovesse essere immediatamente e completamente visibile, i giudici non rileveranno il passaggio o l’arrivo dell’atleta, con l’adozione di  un provvedimento disciplinare per l’inosservanza della Regola 143. Il numero è nella disponibilità e responsabilità  dell’atleta e pertanto lo smarrimento o la distruzione dello stesso durante la competizione esclude la possibilità per i giudici di rilevare il passaggio o l’arrivo e comporta l’esclusione dell’atleta dall’ordine d’arrivo. Una particolare attenzione deve essere riservata all’obbligo di indossare, in ogni manifestazione, la maglia sociale, così come stabilito dall’art. 9.8  delle Norme per l’Organizzazione delle Manifestazioni 2014. L’obbligo sussiste per tutte le manifestazioni, e non solo per quelle di Società; il mancato rispetto di questa regola non impedisce all’atleta di prendere parte alla competizione, ma comporta una ammenda a carico della Società. Il Giudice, accertata la mancanza della maglia sociale, chiederà all’atleta di sottoscrivere il modulo relativo e gli consentirà la partecipazione alla gara. Solo qualora l’atleta si rifiuti di sottoscrivere  il modulo dovrà richiamarlo e qualora persista nel rifiuto dovrà escluderlo dalla competizione per comportamento irregolare. Il modulo, compilato dal Giudice e sottoscritto dall’Atleta sarà trasmesso al Comitato Regionale per l’applicazione alla Società della sanzione economica prevista.

Nota aggiuntiva

Come indicato al momento in cui si è intrapresa questa iniziativa di divulgare le norme del R.T.I., sui cui contenuti esistono ancora molte cose da esporre, si vuole consentire ai soggetti interessati di proporre quesiti o domande, con esclusione di problematiche relative a fatti accaduti e già decisi definitivamente, in mancanza di reclami o per decisione sugli stessi. A tal scopo è stata attivata la  cartella di posta elettronica  giuseppespanedda@fidalsardegna.it alla quale potranno essere indirizzate le richieste. L’apertura della casella di posta è subordinata  alla identificazione del mittente, che deve necessariamente essere un tesserato o una società affiliata FIDAL, e alla proposizione dei quesiti in maniera chiara. Non sarà dato riscontro a comunicazione anonime o con nickname o pseudonimi, mentre saranno rimessi alla Magistratura Ordinaria o agli Organi della Giustizia Sportiva gli scritti offensivi o diffamatori. La casella di posta elettronica potrà essere chiusa in qualunque momento, ove se ne verifichi l’inutilità o qualora si riscontrino comportamenti non in linea con le norme del vivere civile.

Un Mondo di Giara 5 Giugno 2022 – Tuili Setzu

Un Mondo di Giara 5 Giugno 2022 – Tuili Setzu

UN MONDO DI GIARA
Alla scoperta di TUILI e SETZU
5 GIUGNO 2022
Manifestazione Regionale di corsa su strada da Tuili a Setzu a Tuili Km 6,500

vai  su GS Runners Facebook

Il Comitato Regionale Sardo della FIDAL e la Polisportiva ISILI con il patrocinio ell’Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo e dei Comuni di TUILI e SETZU indicono e organizzano la prima edizione di un MONDO di GIARA da TUILI a SETZU andata e ritorno.
La manifestazione si svolgerà DOMENICA 5 GIUGNO 2022 con ritrovo Giurie e Concorrenti alle ore 9,00 presso la via Melis fronte il Municipio di TUILI da dove partirà la gara alle ore 9,30.
La manifestazione è riservata ai tesserati FIDAL delle categorie Esordienti/Ragazzi/Cadetti/Allievi/J/P/S con un numero illimitato di atleti/e, possono inoltre partecipare i tesserati Runcard e Enti di promozione sportiva in regola con il tesseramento 2022 ed  in regola con la certificazione medica. Il requisito della regolarità della certificazione medica deve essere posseduta al momento della scadenza delle iscrizioni e avere validità fino al giorno della gara.
Le gare degli esordienti/ragazzi/e e cadetti/e si svolgeranno in un circuito ricavato adiacente la partenza della gara assoluta.

vai  su GS Runners Facebook

REGOLAMENTO ISCRIZIONI  Vai al Link del regolamento della manifestazione

Le iscrizioni per i tesserati FIDAL dovranno essere effettuate attraverso il sito www.fidal.it ( servizi on-line affiliazioni e tesseramenti 2022)

entro le ore 21.00 di MERCOLEDI’ 1° Giugno 2022,

mentre per i tesserati Runcard o ad Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI ed in convenzione con la FIDAL, dovranno inviarsi ( entro e non oltre le ore 21,00 di MERCOLEDI’ 1
Giugno 2022 tramite e-mail a schirrupietro@tiscali.it Allegando copia della tessera Runcard o dell’Ente di Promozione Sportiva in corso di validità per l’anno 2022 unitamente copia della certificazione medica di idoneità all’attività agonistica per l’atletica leggera. I certificati rilasciati per altre discipline non verranno accettati.

I 15 cibi da evitare assolutamente prima dell’allenamento

I 15 cibi da evitare assolutamente prima dell’allenamento

Vai all’articolo del corriere – La black list degli alimenti per sportivi

Spiluccare qualcosa di leggero o restare a digiuno completo? Questo è il dubbio che spesso ci si pone prima di iniziare quel che resta di un’attività sportiva. Scienziati e atleti sanno bene che il momento del pasto, così come la qualità dei cibi assunti, influenza in modo decisivo le performance. Inoltre, «allenarsi a stomaco vuoto — spiega un articolo del New York Times che analizza lo studio pubblicato dal The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism sull’interazione tra pasti, salute metabolica e attività fisica — potrebbe aumentare i benefici dell’attività sportiva sulla salute. Anche se questa attività avviene ormai tra le mura di casa, tutt’al più al parchetto poco distante.
I muscoli che lavorano hanno bisogno di carburante durante l’esercizio fisico, principalmente sotto forma di zucchero (glucosio) o grasso. Tale combustibile può provenire quindi dal nostro pasto più recente, una volta che i suoi zuccheri e grassi vengono digeriti e messi in circolazione nel sangue, o dalle riserve di grassi e zuccheri già presenti nel nostro corpo. Tutti noi abbiamo tali riserve, specialmente di grasso, e alcune risiedono proprio nei nostri muscoli. Questo grasso muscolare, però, diventa problematico se ne accumuliamo troppo ed è quindi meglio incoraggiare lo smaltimento di queste riserve». Se da un lato il consiglio sembrerebbe quello di fare workout a digiuno, quindi meglio al mattino prima ancora di fare colazione, dall’altro se proprio non si resiste è ammesso spiluccare qualcosa di leggero. Ma attenzione, perché non tutti i cibi vanno bene e alcuni devono essere assolutamente evitati. Ecco quali e perché.

Grandi i nostri alla“SANTA LUCIA JANAS COUNTRY”   Monastir –

Grandi i nostri alla“SANTA LUCIA JANAS COUNTRY” Monastir –

Franco Pili 1 di ctg-Donatella Ledda 1 di ctg – Gabriella Cappai 1 di ctg – Edeordo Cittadini 3 tra gli assoluti, Raimondo Fanari 3 di ctg  — Ottimi: Mauro Zurru 8 di ctg e Gabriele Accossu 7 di ctg. La gara a squadre e stata vinta dalla società Libertas Selargius –


I nostri portacolori e le loro foto in galleria – grandissimi risultati anche in questa gara sia tra le donne che tra gli uomini .

nella manifestazione  “SANTA LUCIA JANAS COUNTRY” ricordando Gino 22 Maggio. La manifestazione si è svolta nel Comune di Monastir presso il Parco Santa Lucia. Il percorso, lievi sali scendi, della gara è di circa 8,50 . E’ previsto un premio particolare: SOCIETÀ SPRINT. Sfida fra le società con almeno 5 atleti nella gara competitiva ( 3 M e 2F ). Sarà premiata la 1° società che al termine della gara avrà ottenuto i migliori piazzamenti dato dalla somma dei tre migliori piazzamenti maschili e dei primi due delle categorie femminili. Se siamo numerosi possiamo aspirare a vincere il trofeo per società. Sono disponibili già 5 nostri soci.
TASSA GARA:
Il costo dell’iscrizione alla gara competitiva agonistica è fissato in € 15,00 (per le categorie Juniores, Promesse, Senior) e comprende: tassa iscrizione gara, pacco gara con gadget tecnico in ricordo della manifestazione, assistenza medica, pettorale gara, ristoro durante la gara e all’arrivo, pranzo¹ e visita guidata² al Castello di Baratuli e alle Domus de Janas. La quota dell’iscrizione dovrà essere saldata all’atto del ritiro del pettorale. Per le iscrizioni delle categorie giovanili, esordienti, ragazzi, cadetti e allievi valgono le disposizioni relative alla tassa Federale. Il costo della gara non competitiva è fissato in € 8,00 e comprende: tassa iscrizione gara, assistenza medica, pettorale gara, ristoro all’arrivo, pranzo¹ e visita guidata² al Castello di Baratuli e alle Domus de Janas.

PROGRAMMA TECNICO
RITROVO GIURIA E CONCORRENTI ore 8:30
ESORDIENTI 5 M/F ore 9:30 mt 300
ESORDIENTI 8 M/F a seguire mt 300
ESORDIENTI 10 M/F a seguire mt 600
RAGAZZI/E a seguire mt 1000
CADETTI/E a seguire mt 2000
ALLIEVI/E e CORSA NON COMPETITIVA a seguire mt 4000
JUNIOR, PROMESSE, SENIOR M/F a seguire mt 8,500

 

 

Link al programma completo della manifestazione Monastir 22 maggio Ricordando Gino

 

Karalis 10 km  Grandi risultati dei nostri atleti

Karalis 10 km Grandi risultati dei nostri atleti

Viviana Fanari 1 ctg sf 50 -Silvio Soddu 1 ctg sm 70 – Gabriella Cappai 2 ctg sf 55 – Sirenella Melis 3 ctg sf 60

Ottima la staffetta con Giovanni Ambu  e Paola Scura tempo 50:34

Complimenti a tutti i nostri atleti che si sono cimentati in questa soleggiata gara al Poetto di Cagliari

                     

Competitiva 10 Km  femminile

Competitiva 10 Km Maschile

Galleria fotografica

Beato Corrado, Cannas Paola, Cappai fabrizio, Cappai Gabriella, Cittadini Maurizio, Fanari Viviana, Gusmeri Andrea, Marongiu Daniela, Mascia Maria Paola, Musa Michele, Melis Sirenella, Perra Giampiero, Sebastiano Serra e Soddu  Silvio.
Per la Staffetta  parteciperanno: Scura Paola  e Giovanni Ambu

 

La corsa competitiva di 10km partirà davanti al Lido di Cagliari.

I partecipanti correranno sulla pista del lungomare, che avrà come splendido scenario il Poetto di Cagliari, ormai trasformato in una grande pista aperta a tutti.
Il percorso è adatto a tutti i livelli di preparazione atletica e le iscrizioni sono aperte a podisti e runner sia professionisti sia amatoriali.

Online, cliccando qui.

Il ricavato delle iscrizioni andrà a supportare le attività dell’Associazione “Insieme Contro Il Dolore” Onlus per l’assistenza domiciliare gratuita dei pazienti che soffrono da dolore cronico.

ISCRIVITI

REGOLAMENTO

TUTORIAL PAGAMENTO DA COMPUTER

 

 

 

Maratona di Copenaghen 15 maggio 2022

Maratona di Copenaghen 15 maggio 2022

Giovanni Pisano il rappresentante GS Runners a Copenaghen conclude con un buon tempo la sua maratona

La Maratona di Copenaghen inizia e termina sull’isola di Brygge mentre il suo percorso si trova intorno alle famose attrazioni della città come il Parlamento, il Palazzo Reale, e la Piccola Sirena. Giovanni Pisano il rappresentante GS Runners a Copenaghen, in una gara che a causa della superficie piana, potrebbe essere più facile rispetto ad altri percorsi. Fondata nel 1980, questa gara che attraverso i parchi della città, presenta anche una mezza maratona e una corsa 10K.  La Maratona di Copenaghen ha circa 9000 partecipanti tra i quali troverete persone di tutte le età e sesso. E, ovviamente, preparati a vedere dei strani costumi.

Informazioni pratiche

Risorse esterne

Vai Su Terramia per informazioni e viaggi

GS Runners Piange la scomparsa di Giuseppe Spanedda

GS Runners Piange la scomparsa di Giuseppe Spanedda

Il presidente, il direttivo e tutti i Soci GS Runners, sono vicini alla famiglia tutta per la scomparsa  dell’indimenticabile Geppi Spanedda, nostro socio fondatore dalla nascita della società, ed esprimono le più Sincere e affettuose condoglianze, lo ricordano in piena attività nelle piste dell’atletica e per il suo profilo umano cortese e sempre gentile. 

 

 

Premio per meriti sportivi per il nostro Giuseppe Spanedda

Il presidente, il direttivo e tutti i Soci GS Runners, nel complimentarsi con Giuseppe Spanedda, per noi  Geppi, ricordano che è stato socio fondatore GS Runners contribuendo di tasca propria alla registrazione dello statuto della nostra società, con una somma cospicua. Poi è rimasto nostro fedelissimo socio fino a 3 anni fa, quando passò ad altra società per partecipare ad un staffetta di ottantenni. Mai premio fu più meritato. GS Runners ti salutano  con affetto e ti ringraziano per il tuo grande lavoro in favore del nostro sport.

Il video della Premiazione

Maratona di Madrid ottimi i GS Runners

Maratona di Madrid ottimi i GS Runners

Bravissimo Gabriele Accossu che nella mezza maratona di Madrid chiude con il tempo 1:28:38 –

Dopo Barcellona 2021  hanno gareggiato per  la maratona  Viviana Fanari e Mauro Zurru con un buon risultato . 

La Maratona di Madrid 2022 è una delle più importanti maratona Europe,  con oltre 30.000 partenti!

La Maratona di Madrid 2022 sarà una delle più importanti maratona Europe, una gara con oltre 30.000 partenti!
La domenica 24 Aprile 2022, l’evento sportivo più noto della Spagna partirà proprio dalla bellissima e suggestiva Plaza de Cibeles.
Un percorso tutto cittadino,  che vi permetterà di scoprire una Madrid nel suo eterno splendore, senza tralasciare i parchi più suggestivi e i monumenti più importanti.
Gli organizzatori spagnoli con passione ed entusiasmo sono riusciti ad ottenere un percorso veloce con un finale mozzafiato nel verdissimo Parque del Retiro.

Partenza ore: 8:45;  Dove: Paseo de la Castellana;   Tempo Massimo: 6 ore; Pettorali Maratona disponibili da  85 Euro.

Oltre alla spettacolare maratona, in concomitanza ci sarà anche la Mezza Maratona e la velocissima 10 Km, distanza accessibile praticamente a tutti!

Anche quest’anno gli organizzatori della Maratona di Madrid,  sono riusciti davvero  a stupire tutti: confermando ancora una volta l’importante traguardo della Mezza Maratona. Questo permette di elevare il numero degli iscritti a oltre 30.000 corridori e la Maratona di Madrid si colloca, in questo modo tra le più importanti maratone d’Europa.